RINFORZA LE TUE DIFESE IMMUNITARIE CON LA MEDICINA CINESE

corso tuina, corso qigong

RINFORZA LE TUE DIFESE IMMUNITARIE

CON LA MEDICINA CINESE

A cura di Luisa Sposito, supervisione Dr A.Lomuscio – docenti IOME

AUTO TRATTAMENTO di Medicina Tradizionale Cinese
per POTENZIARE la WEI QI, la nostra ENERGIA DIFENSIVA

corso tuina Milano qigong, medicina tradizionale cinese

 

 

Punto GV20: si trova al centro della testa, partendo dall’apice dell’elice raggiungere il centro della testa.Questo punto cura le cento malattie. Va stimolato in senso orario e ci aiuta a connetterci con le energie cosmiche, inoltre stimola un po’ tutti i meridiani.

 

 

corso tuina Milano qigong, medicina tradizionale cinese

 Punto LU1: Stimolazione di questo punto con dian an oppure dita a becco d’uccello,
o pugno, colpire 9 volte, ogni tecnica va eseguita 9 volte.
Questo punto è il primo punto del meridiano del Polmone, il Maestro del QI, per la problematica virale in atto il fluire del QI di questo meridiano è molto importante.

Automassaggio di ST36 e LU1 combinati, insieme a SP21 (facoltativo).

 

corso tuina Milano qigong, medicina tradizionale cinese

 

 

Punto LU4: questo punto serve a far scendere il QI, dà la spinta affinché il QI possa
fluire senza intoppi lungo i meridiani.
Colpire con pugno morbido 9 volte.

 

 

 

corso tuina Milano qigong, medicina tradizionale cinese

 

Questi sono i punti su cui bisogna insistere di più, ma non solo. Con il pungo morbido bisogna picchiettare tutto il braccio con tecniche di Tuina seguendo il meridiano di Polmone e Grosso Intestino.
Come ben sappiamo fanno parte della Loggia Metallo che è presa di mira da questa “disarmonia”, ma a sostenere la Wei Qi, vi sono altri 3 punti degni di considerazione:
SI5, SI16, SP7.

 

corso tuina Milano qigong, medicina tradizionale cinese

 

Punto SI5: attiva la produzione della Wei QI favorendo l’assorbimento dei cereali
a livello del Piccolo Intestino.
Come sappiamo l’energia degli alimenti è fondamentale per il funzionamento del corpo e la produzione del sangue.
Fare una pressione con le dita per stimolare bene questo punto.

 

corso tuina Milano qigong, medicina tradizionale cinese

 

 

Punto SI16: punto situato nel collo, per regolare il trasporto del Qi.
Massaggiare delicatamente senza premere troppo

 

 

 

corso tuina Milano qigong, medicina tradizionale cinese

 

Punto SP7: si trova a 6 cun dal malleolo interno, è un punto sul meridiano di Milza
che presidia la 

trasformazione del cibo in energia, distribuita poi in tutto il corpo.

Stimolare con pressione o picchiettamenti. 

 

 

corso tuina Milano qigong, medicina tradizionale cinese

 

Punto ST36: punto reset di ogni trattamento, tonifica il Qi e nutre il sangue,
stimola le difese immunitarie per definizione. I monaci taoisti lo cauterizzano proprio per stimolarne l’azione.
Per chi è in grado di usare la moxa, scaldare il punto. Diversamente, digitopressione o picchiettamenti. Automassaggio di ST36 e LU1 combinati, insieme a SP21 (facoltativo).

 

corso tuina Milano qigong, medicina tradizionale cinese

 

 

Punto CV4: punto Mu del Piccolo Intestino.
Digitopressione sul punto o moxa per chi sa usarla.

 

 

 

 

corso tuina Milano qigong, medicina tradizionale cinese

 

 

 

Punto CV10: si trova a 2 cun sopra l’ombelico.
Pressione con le dita o moxa per chi sa usarla.

 

 

 

corso tuina Milano qigong, medicina tradizionale cinese

 

 

Punto ST30: punto molto energetico e collegato con l’energia ancestrale.
Massaggiare la zona con le mani per scaldare.
Questo punto si attiva molto con gli esercizi di Qi Gong.

 

 

            Consigli per valorizzare gli autotrattamenti
Usare oli essenziali come Tea Tree, Eucalipto, Ravinsara, Timo, sono tutti in prevalenza degli anti virali, si possono unire a creme e olio di mandorle dolci per stimolare i punti e
disinfettare la pelle e l’aria.
Acquistate gli oli essenziali in erboristeria e assicuratevi che si possano applicare sulla pelle.
Si possono usare anche nei diffusori per purificare l’aria.

corso tuina Milano qigong, medicina tradizionale cineseNutriamoci bene e assumiamo alimenti vegetali altamente vitaminici, alcuni venduti anche in erboristeria, a base di Acerola, Echinacea, Rosa Canina, e molta vitamina C contenuta in agrumi, kiwi ecc.
Beviamo acqua calda e limone, a chi piace con un pezzetto di zenzero.
Teniamo pulito il Grosso Intestino, il viscere del Polmone.
C’è un ottimo prodotto che si chiama Microflorana di Named, è a base di erbe, pulisce l’intestino, fagocitando i patogeni “cattivi” e favorendo il proliferare di quelli buoni.
Poi si possono assumere dei fermenti lattici a protezione.
Mantenere il Grosso Intestino in buono stato, vuol dire aiutare i Polmoni a smaltire, non accumulare patogeni indesiderati ed espellere il più possibile le tossine dal corpo.
Non esagerare con i cibi piccanti soprattutto di sera, potrebbe disperdere il Qi del Polmone aprendo troppo i pori della pelle e indebolire.
Certamente utile per rafforzare il sistema immunitario è anche l’uso del Qigong.
Buona salute a tutti e VA TUTTO BENE…! 一切都很好了,祝大家建康。